La nostra squadra di Vado Ligure

La nostra squadra di Vado Ligure

Intervista al Responsabile di Cantiere della Raffineria di Vado Ligure
GIOVANNI VIGLIERCHIO

Da quanto tempo lavori in Demont?
Ho iniziato nel 1986 in una fermata cantieristica in ambito meccanico come aiutante e di lì in avanti, con volontà e dinamismo, ho lavorato in tutte le mansioni legate alla cantieristica meccanica: da contabile a caposquadra e poi responsabile di cantiere, passando in vari cantieri, fino ad arrivare, ad oggi, a questo importante cantiere che è la Raffineria di Vado Ligure (SV).Di cosa si occupa il tuo team?
Le attività del nostro contratto si sono evolute dal meccanico, diventando sempre più multiskill (civile, elettrica, ponteggi e coibentazioni). Noi conosciamo il nostro mestiere, al cliente abbiamo fatto capire che non c’è solo un discorso di semplice esecuzione, ma anche una mentalità diretta a perseguire gli obiettivi comuni.Qual è il segreto, secondo la tua esperienza per rendere un team affiatato?
Il mio team è una buona squadra: il gruppo è semplice, c’è la battuta, lo scherzo, il rispetto, il saluto, io do confidenza e pretendo serietà, non riverenza.Se il mestiere si fa in maniera asettica, si diventa comparti stagni e le sinergie vengono un pochino a mancare. Il saper fare il lavoro è una cosa, saperlo fare in squadra un’altra. Dare fiducia agli altri fa sì che si instauri un rapporto in cui si lavora insieme per raggiungere gli stessi risultati. È fondamentale miscelare giovani che hanno voglia di fare, seri e volenterosi, con senior più esperti, in modo che imparino da noi, per “evitar loro” di battere la testa dove abbiamo già dato noi
abbiamo inciampato. Il nostro lavoro richiede esperienza e quest’esperienza si ottiene dopo tanta fatica.Secondo te quali valori incarna l’azienda?
L’azienda mi ha dato la mia autonomia, i miei spazi, reputandomi all’altezza e dandomi fiducia, questo lo percepisco un importante valore. L’esperienza con Demont è unica, lo dice il fatto che non ho mai cambiato e non ho rimpianti. Ero convinto allora e sono ancora convinto ancora oggi.

Secondo te quali vantaggi per il cliente derivano dal lavoro di squadra?
La nostra attività qui è veramente multidisciplinare, con un contratto stabile che dura da 20 anni. Il cliente ha una produzione che si muove su quattro turni e noi dobbiamo, non solo montare e costruire, ma anche fare manutenzione ai componenti che per usura hanno creato problemi. Ci deve essere la capacità di saper fare quello che viene richiesto, secondo regole, procedure e tempistiche. La differenza vera la fanno le persone, ci vuole un bilanciamento: gente che sappia ascoltare, rispondere, prendere posizione quando serve.

Gianni, cosa contraddistingue il tuo team?
La determinazione. Le persone devono credere in quello che fanno.